la citazione del momento

Il riciclaggio del denaro "sporco" rappresenta ormai il contesto ideale per lo sfruttamento intensivo e lucroso delle nuove forme di schiavitù. Il culto feticistico del profitto, o meglio del denaro che produce sempre più denaro, è giunto al suo criminogeno apogeo. Ed è tragicomico vedere e ascoltare il personale politico che amministra i Paesi in cui tutto questo è consentito pontificare ipocritamente sulla tutela, in casa d'altri, dei "diritti umani".
Luciano Canfora - La schiavitù del capitale - Laterza

lunedì 20 gennaio 2014

Frittata veg con patate e carote

Di questi tempi, col freddo che fa, le galline vere, ossia non quelle fabbricate appositamente per produrre uova, sono abbastanza parche, quindi al mercato dei contadini le uova non si trovano, quelli che le hanno ne hanno così poche che se non sei al mercato appena aprono i banchetti, non hai nessuna speranza. E allora con cosa si fa una bella frittata? Con lo stesso ingrediente con cui a volte si sostituiscono le uova nelle polpette o negli hamburger: la farina di ceci, ingrediente che adoro!
Avete mai mangiato la cecina a Pisa e dintorni? Non è altro che acqua, farina di ceci, sale e qualche odore tipo pepe o rosmarino, ma è di una bontà commovente!
Tornando a noi, e a quello che invece i nostri modesti fornelli possono offrire, oggi a pranzo, in tre compreso l'ospite dell'ultimo minuto, ci siamo spazzolati questa qui


Sembra una frittata, vero? A Fra piace addirittura di più!
Io la faccio così:
Ingredienti:
150 gr di farina di ceci,
100 ml di acqua,
2 patate,
2 carote,
olio evo,
sale e pepe.

Procedimento:
Ho tagliato a tocchetti patate e carote e le ho messe in padella a rosolare con un po' di olio, intanto ho messo la farina di ceci in una ciotola, ho aggiunto pian piano l'acqua e ho mescolato con una forchetta. Non vi preoccupate se si formano grumi: lasciatela lì un po' e i grumi scompariranno da soli. Giuro! Quando le verdure sono belle dorate e l'impasto liscio (deve essere piuttosto liquido, della consistenza, appunto, delle uova per la frittata), colatelo in padella. Coprite e lasciate andare a fuoco basso. Come per la frittata, quando si è solidificata sotto e almeno rassodata sopra, giratela e fate cuocere l'altro lato per un minuto o due.Dopodichè...godetevela! Anche se siete, o se avete ospiti, celiaci :)
Come dicevo, sembra una frittata, eppure ha qualche differenza...una per tutte? Uno dei problemi delle uova è l'eccessivo apporto di colesterolo. Volete sapere quanto ne contengono i ceci? Zero! :)
Sono inoltre ricchi di proteine e carboidrati, quindi molto energetici, contengono le vitamine del gruppo B, vitamina C e vitamina E; sono ricchi anche di sali minerali, nello specifico calcio, potassio, fosforo e magnesio. Infine, per non farsi mancare niente, sono pure ricchi di fibre e di omega3!

Dopo un po' di assenze dovute alla mia proverbiale incostanza, con questa ricetta partecipo al Vegetal monday della Cucina della Capra.


29 commenti:

  1. Allora le uova che si trovano in giro in questo periodo, o sono vecchie, o sono di galline da allevamento intensivo ... meglio fare una focaccia di ceci ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una focaccia di ceci è sempre una soluzione azzeccatissima, a prescindere!

      Elimina
  2. Grazie cara,ottima ricetta... proverò.
    Io ho fatto invece una cosa un pò..ecco non proprio vegana ( dolce al mascarpone..ma almeno senza uova e panna..purtroppo però è sempre un formaggio!)
    ciao a presto
    valverde

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello vedere che riesci a ricommentare! Verrò presto a fare un giro dalle tue parti :)
      Beh, la tua crema mi sembra ottima, io l'assaggerei volentieri! Non sono per l'eliminazione in toto dei prodotti di derivazione animale, ma piuttosto per la scelta di questi: no prodotti da allevamento intensivo, solo da produttori locali e possibilmente conosciuti, altrimenti si mangia dell'altro ;)

      Elimina
  3. Ma è un'idea geniale, e sembra anche facile! Questa può darsi che riesca a provarla :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo è Silvia, se sai fare una frittata sai fare anche questa, fidati ;)

      Elimina
    2. Sì, allora ce la posso fare!

      Elimina
  4. Adoro la fari-frittata... però non riesco mai a girarla bene come te le volte che la faccio in padella! La tua versione è ottima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, io non le so girare facendole saltare in aria, ho sempre paura di far danno, ma con l'aiuto di un piatto o un coperchio ce la fa anche una maldestra come me :)

      Elimina
  5. ho mangiato la cecina a pisa.... buonissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io la prima volta...ed è stato amore al primo boccone!

      Elimina
  6. Avevo letto di questa alternativa alla frittata tradizionale con uova e ho in dispensa un pacco di farina di ceci che non ho ancora aperto. Il momento è arrivato! Davvero un'ottima alternativa alle uova, ideale per chi, come me, non mangia quasi più carne ma non vuole esagerare con le uova, come dici tu. La provo subito :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora forse eri tu il motivo per cui, tra varie cose che avevo cucinato negli ultimi giorni e soprattutto che mi ero ricordata di fotografare, alla fine ho deciso di pubblicare questa! Eh sì, a questo punto è ora che tu apra quel pacco :)

      Elimina
  7. Mi piace parecchio questa frittata, la devo provare, ma so' già che la grande di casa storcerà il naso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mmm, vedi come reagisce, magari le piace la farina di ceci e ancora non lo sa!

      Elimina
  8. ma allora chiamala Ceciata! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma hai proprio ragione, ecco la parola che ci mancava! da oggi sarà sicuramente così:)

      Elimina
  9. ahahah "avete appena mangiato la cecina a Pisa e dintorni?!" ahahha sono appena tornata da un giretto in centro, nonostante si ceni a casa quando siamo passati dai Bagni di Nerone stavano tirando fuori una teglia di cecina, il tempo di connettere e siamo tornati indietro e ne abbiamo preso in tempo un pezzo..bella calda, come crema dentro, con la crosticina fuori...
    Poi passo da te e mi tenti con la frittata veg. mmmmhhhh
    tentarice!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah, quando si dice essere sul pezzo!! Ho capito di che posto parli, è vero lì la fanno buonissima, anche se il mio posto preferito per la cecina è il Montino, nascosto dietro l'angolo ma in pieno centro :)

      Elimina
    2. Buongustaia! Il Montino è un'altra delle mie pizzerie preferite, che poi lì fanno bono tutto, io sono un'appassionata della cecina nella schiacciata, la mia mamma invece si nutriva a lasagne del Montino quando lavorava a Pisa..

      Elimina
    3. Ah però! Pensa che io lì, visto che quando siamo a Pisa si mangia di solito dalla mia adorata suocera, ci ho sempre mangiato solo la cecina...ma a quanto pare ho un mondo da scoprire ;)

      Elimina
  10. Non so come ringraziarti!
    Un connubio che mi ha conquistato subito.
    Cristiana

    RispondiElimina
  11. Ciao Cri, ho saccheggiato la tua ricetta per Ruba la Ricetta! Non ti dispiace, vero?
    Ciao :)

    RispondiElimina
  12. Ma ne sono solo onorata cara Paola! E sono fiera anche del tuo risultato ;)

    RispondiElimina

Grazie per essere passato a dire la tua :)