la citazione del momento

Il riciclaggio del denaro "sporco" rappresenta ormai il contesto ideale per lo sfruttamento intensivo e lucroso delle nuove forme di schiavitù. Il culto feticistico del profitto, o meglio del denaro che produce sempre più denaro, è giunto al suo criminogeno apogeo. Ed è tragicomico vedere e ascoltare il personale politico che amministra i Paesi in cui tutto questo è consentito pontificare ipocritamente sulla tutela, in casa d'altri, dei "diritti umani".
Luciano Canfora - La schiavitù del capitale - Laterza

lunedì 25 giugno 2012

Fiori di zucca "alla Norma"

Quanto mi piacciono i fiori di zucca!
Poi, ora che abbiamo le piante di zucchine sul terrazzo, ho scoperto che sono anche dei fiori bellissimi da vedere quando sono aperti.

E per la serie "dove gira la salute", sono ricchi di vitamina A e B1, sono diuretici, rinfrescanti, disintossicanti e altamente digeribili (anche se questo ovviamente dipende molto da come li si cucina...)

Qualche sera fa, per una cena con una coppia di amici, ho provato questa ricetta, trovata sul nuovo numero di Cucina naturale e voglio condividerla finché ci sono ancora fiori di zucca in giro, perchè è originale e buonissima!

Ingredienti:
15 fiori di zucca,
1 melanzana grande,
250 di ricotta fresca,
100 gr di ricotta salata
50 gr di parmigiano grattugiato,
qualche foglia di basilico,
olio di semi,
olio e.v.o., sale (o preferibilmente gomasio)

Procedimento:
Tagliate la melanzana a dadini e friggeteli in olio di semi finchè non saranno dorati, scolateli e fateli asciugare su carta assorbente.

Tritate i cubetti di melanzana e uniteli alla ricotta fresca, al parmigiano, al basilico spezzettato e una presa di sale.





 


Farcite con questa crema i fiori di zucca, puliti e privati del pistillo.

Se avete una sac a poche farete in un attimo, richiudeteli arrotolando le punte e adagiateli su una teglia unta o ricoperta di carta da forno; spolverate con la ricotta salata a scaglie e infornate a 180° per 10 minuti o finchè non saranno dorati.





Io friggo molto raramente ma, come si dice dalle mie parti, "quann ce vo' ce vo'!" (traducibile più o meno con "quando ci sta proprio bene, bisogna farlo!")
E infatti erano davvero squisiti!
E poi erano buonissimi soprattutto perchè, tre questi fiori, ce n'erano ben quattro del nostro orto, che soddisfazione!

Da segnalare, infine, anche il dessert, di cui non ho neanche una foto ma la cui ricetta potete trovare su questo dolcissimo blog. Questa ricetta dei biscotti al cioccolato ripieni di menta mi ha conquistata appena l'ho letta, grazie Belinda!




4 commenti:

  1. Mi segno questi favolosi fiori... mi pare di sentirne il profumo fino a qui!!! Grazie per aver provato, apprezzato e linkato i miei biscottini. Baciotti!

    RispondiElimina
  2. Foto molto belle come sempre, e anche le ricette ovviamente!

    RispondiElimina
  3. @ Belinda: Sì i fiori erano più buoni di quanto la foto riesca a rendere, e i biscotti mi hanno dato grande soddisfazione, quindi grazie a te!
    @ Silvy: Sei molto generosa, visto che non sono proprio bravissima a fare foto, diciamo che è merito del soggetto più che mio :)
    Baci a voi ragazze

    RispondiElimina
  4. Ciao CRi,
    sono subito venuta a trovarti, grazie al tuo messaggio lasciato in un mio post.
    E' carinisimo il tuo blog, complimenti! E le foto invitanti!!!
    un Sorriso...

    RispondiElimina

Grazie per essere passato a dire la tua :)