la citazione del momento

Il riciclaggio del denaro "sporco" rappresenta ormai il contesto ideale per lo sfruttamento intensivo e lucroso delle nuove forme di schiavitù. Il culto feticistico del profitto, o meglio del denaro che produce sempre più denaro, è giunto al suo criminogeno apogeo. Ed è tragicomico vedere e ascoltare il personale politico che amministra i Paesi in cui tutto questo è consentito pontificare ipocritamente sulla tutela, in casa d'altri, dei "diritti umani".
Luciano Canfora - La schiavitù del capitale - Laterza

martedì 7 maggio 2013

Il giardino verticale di Madrid e altre storie

Mamma mia da quanto tempo non scrivevo due righe! Eccomi qua, ci sono, ero solo in giro: l'ultima settimana di lavoro è stata particolarmente fitta e, finito l'ennesimo contratto a termine in libreria che non si può rinnovare immediatamente se no bisognerebbe assumermi a tempo indeterminato ma questa è ormai una parolaccia che ai piani alti non vogliono sentire (aspettate, riprendo fiato), mi sono concessa una breve vacanzina madrilena, prima di cominciare, per fortuna, un nuovo lavoro, sempre per fortuna legato comunque ai libri, meno remunerativo (c'è mica ancora qualcuno che pensa che a lavorare con i libri si guadagni bene?!), meno a contatto con le persone ma non meno stimolante ed entusiasmante.
Dicevamo, la vacanzina madrilena...Non essendo un blog di viaggi non sto a raccontarvi quante cose belle ho visto, quanto mi abbia emozionato contemplare dal vivo la Guernica, quanto mi sia piaciuto alloggiare in uno dei quartieri più popolari e veraci della città, quanto mi sia sentita accolta dagli amici di amici  madrileni, però il giardino verticale non posso non mostrarvelo!
Non ne avevo mai visto uno dal vivo e così da vicino: è una cosa pazzesca, da lontano un muro di tutte le sfumature del verde, da vicino un agglomerato di piante completamente diverse tra loro che si addossano l'una all'altra ma sembrano tutte felici di essere lì :)


Poi, essendo questo un blog che parla anche di alimentazione, e di alimentazione sana, direi che non è il caso nemmeno di raccontarvi le delizie che ho mangiato, visto che tutte sanissime non erano...Ho notato e mi hanno detto persone che vivono lì che la Spagna è abbastanza indietro rispetto all'Italia in quanto a consapevolezza alimentare, e quel poco che c'è costa tantissimo (che ne dite di 15 euro per un chilo di farina di farro?!).
uno dei pochi e cari negozietti bio
Non che questa voglia essere una giustificazione: nella mia idea di viaggiare, l'enogastronomia ha un ruolo abbastanza importante, mi piace mangiare quello che mangiano gli autoctoni, bere quello che bevono, scoprire nuovi modi di mettere insieme gli ingredienti, di servire i piatti, di condividere la tavola...e pazienza se per una volta non conosco la provenienza degli ingredienti!
Tanto poi ci si pensa a vacanza finita: abbiamo ovviamente indetto una settimana depurativa, e per renderla meno "punitiva", ci stiamo inventando piatti davvero saporiti che ci stanno facendo bene all'organismo e all'umore e che cercherò di condividere quanto prima su questi schermi :)

12 commenti:

  1. Bellissimo il giardino verticale!
    ma è proprio verticale, o obliquo, o a scalini...?
    Buona fortuna per il nuovo lavoro!
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No no è proprio verticale! E' un lato del palazzo. Ho provato a spiare sotto le piante, è una parete particolare, fatta tipo a piccoli piani in cui c'è la terra, mi rendo conto che non sono capace di spiegarlo a parole...ti tocca andare a fare un giro a Madrid!
      :)

      Elimina
  2. La ragazza di mio figlio è madrilena. In quale quartiere è il giardino verticale? Le voglio chiedere se lo conosce.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessandra, è verso la fine del Paseo del Prado, non lontano dalla stazione di Atocha. Io credo che lo onosca, non si vedono tutti i giorni lavori così!

      Elimina
  3. Avevo visto le foto nella tua pagina fb, ma queste sono veramente spettacolari! Che meraviglia!
    Buona dieta depurativa e soprattutto good luck for your new job!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Paola, proprio oggi finisce ufficialmente il periodo di "chill out" e inizio a mettere mano al lavoro ;)

      Elimina
  4. Che bellezza il giardino verticale ... ma come fanno ad innaffiarlo? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella domanda... Non so, forse da dentro in qualche modo, forse è innaffiato solo dalla pioggia ma non credo, è troppo rigoglioso... Toccherà tornare e approfondire!

      Elimina
  5. Hahaha, guadagnare bene con i libri!
    Comunque congratulazioni per il nuovo lavoro!
    Io adoro Madrid, soprattutto i suoi musei, e adoro i giardini verticali: ne ho parlato un paio di volte nel blog, fra cui qui:
    http://ninehoursofseparation.blogspot.it/2012/03/un-giardino-verticale-san-francisco2.html
    Sono un lavoro di alta ingegneria, con tanto di sistema d'irrigazione incorporato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh eh ridi ridi, tu che ne sai qualcosa e mi puoi capire, io nel frattempo impazzisco su uno scanner e relativo OCR...
      Anche a me è piaciuta tantissimo Madrid, mi ha emozionato e il giardino verticale poi, non ne avevo mai visto uno dal vivo, che spettacolo!
      Vado subito a vedere i post di cui parli!

      Elimina
  6. Adoro Madrid... è una città bellissima e spero di poterci tornare proprio per vedere il giardino verticale: bellissimo!

    RispondiElimina

Grazie per essere passato a dire la tua :)