la citazione del momento

Il riciclaggio del denaro "sporco" rappresenta ormai il contesto ideale per lo sfruttamento intensivo e lucroso delle nuove forme di schiavitù. Il culto feticistico del profitto, o meglio del denaro che produce sempre più denaro, è giunto al suo criminogeno apogeo. Ed è tragicomico vedere e ascoltare il personale politico che amministra i Paesi in cui tutto questo è consentito pontificare ipocritamente sulla tutela, in casa d'altri, dei "diritti umani".
Luciano Canfora - La schiavitù del capitale - Laterza

mercoledì 9 maggio 2012

Detersivo per i piatti autoprodotto

Il momento di felicità di oggi è stato quando ho aperto la lavastoviglie per testare il detersivo che avevo preparato ieri, ispirata da questo bello e utile blog: con mia somma soddisfazione, piatti, pentole e bicchieri sono venuti fuori perfettamente puliti!
E se la felicità è anche creare qualcosa di buono con le proprie mani e fare meno danni possibili all'ambiente, capirete che la mia giornata è iniziata in modo decisamente positivo!
Ecco la ricetta del mio nuovo detersivo:

Ingredienti:
3 limoni;
400 ml di acqua;
100 ml di aceto;
200 gr di sale.

Procedimento:
Tagliare i limoni (con la buccia) a pezzetti, privandoli dei semi, e frullarli a lungo con il sale e 1/3 dell'acqua, fino a raggiungere una crema omogenea.
Aggiungere al composto la restante acqua, il sale e l'aceto, portare a ebollizione e far bollire per 10 minuti.
Frullare una seconda volta per accertarsi che non vi siano residui e che il composto risulti fluido; versare il detersivo ancora caldo in vasetti di vetro.

Usare due cucchiai di detersivo per ogni lavaggio.
Per piatti particolarmente sporchi far precedere un ammollo (come d'altronde potrebbe rendersi necessario anche con i detersivi tradizionali).
Ottimo anche per pulire lavandino e fornelli e per togliere i cattivi odori dalle mani.

10 commenti:

  1. Bello! Mi piace!...che sorpresa il blog!

    RispondiElimina
  2. Grazie! Spero ci troviate tanti spunti felici ;)

    RispondiElimina
  3. Tanta felicità a questo nuovo blog!! Aspettiamo nuovi post! :)

    RispondiElimina
  4. Io anche lo voglio fare! semplice e pratico ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...economico, ecologico e profumato :)

      Elimina
  5. :) ciao!...da diverso tempo avevo letto il tuo suggerimento, ma finora non mi era stato possibile cimentarmi!... finalmente questa sera mi sono messa all'opera e... semplicemente fantasticooooo! :o))) grazieeee!!!
    per ora l'ho utilizzato per il lavaggio a mano, domani proverò in lavastoviglie ;o) wwhhhaaooo! ke meraviglia!

    grazie ancora
    :o) simona

    p.s. ...e per il bucato? hai qualche soluzione?... mi chiedevo se, aggiungendo al mix (x le stoviglie), 1 pò di bicarbonato... si può ottenere qualche risultato... fammi sapere, grazie :o))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simona, sono contenta che ti piaccia il mio detersivo!
      Per il bucato ho sperimentato qualcosa (sapone di marsiglia e bicarbonato per esempio) ma non mi ha ancora soddisfatto niente. E' difficile farlo liquido perchè alla fine solidifica sempre e si fa fatica a usarlo in lavatrice. Ho letto molto riguardo alla lisciva ma non ho ancora provato. Quindi per ora sto andando avanti col detersivo alla spina a cui aggiungo dell'aceto (fa da anticalcare, come anche il bicarbonato, e ammorbidente). Il mix per i piatti è sgrassante, e non credo serva tanto potere sgrassante al bucato. Se ti va bene anche in scaglie allora puoi ridurre in scaglie un pezzo di sapone di marsiglia (quello vero, non saponi al profumo di!), aggiungere bicarbonato e magari qualche goccia di olio essenziale di lavanda.
      Ciao e buona giornata!

      Elimina
    2. P.s. Grazie Simona per il tuo riscontro, è stato molto gentile da parte tua e molto importante per me :)

      Elimina
  6. :o) ciao crì, innanzitutto 1 INFINITA' DI AUGURI X UNO STREPITOSO 2013!!!

    vorrei porti alcuni quesiti:

    - il prodotto finito x lavastoviglie, ha una sorta di scadenza? ovvero può perdere, dopo un pò di tempo, il suo potere pulente?... (xkè l'ho usato anke x il lavaggio a mano, all'inizio tutto okkk! ma dopo 1 pò di tempo mi è sembrato ke non sgrassasse + come prima :o( mentre in lavastoviglie tutto bene...)

    - x il bucato, in quali proporzioni sapone marsiglia e bicarbonato? (+ olio essenziale :o)

    ti ringrazio x tutto
    a presto
    :o) simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simona, uno splendido anno anche a te!!!
      Dunque:
      - sì il detersivo si conserva per un mesetto circa (ero convinta di averlo scritto!), e in effetti anche io, verso la fine del barattolo, ho notato che è meno "potente" di quando è appena fatto. Misura le dosi in base alla durata e non farne più del dovuto, così non ti ritrovi un detersivo che ha perso potere pulente :)
      - per il detersivo lavatrice ti lascio un link su cui ce ne sono diverse, quella di cui ti parlavo io è la n.3
      http://www.greenme.it/consumare/detergenza/8217-5-detersivi-per-il-bucato-fai-da-te
      p.s. io sto aggiungendo al detersivo dell'olio essenziale di mandarino, fa un profumo bellissimo!!
      un bacio e buona produzione!

      Elimina

Grazie per essere passato a dire la tua :)