la citazione del momento

"I medici sono stati chiari. Un altro colpo così non lo reggi. Vuoi morire?"

Ada lo guarda. Dopo tanti anni Amedeo si sente osservato da lei con uno sguardo vero, intelligente. Lo sguardo che aveva tanti anni prima.

"Tu no?"

E per la prima volta dopo tanti anni lei gli si rivolge con una domanda decisa, vera, piena. Non le solite sciocchezze da sbronza, oppure ordini impartiti con ferocia, frasi senza senso biascicate.

"No. Oggi no."

"Perchè?"

"C'è il sole. Voglio veder nascere il figlio di Sonia. Voglio guardare la prossima Champions League. Voglio grattare la schiena a Ginevra. Voglio comprarmi un'altra bicicletta."
Alberto Schiavone - Ogni spazio felice - Guanda

mercoledì 9 gennaio 2013

La natura è amore

...e bizzarria, e diversità, e originalità, e sorpresa, e poesia, e un abbraccio immenso.


non ho il coraggio di separarle!

20 commenti:

  1. Risposte
    1. Innamoratissime direi da come sono avvinghiate!

      Elimina
  2. Fantastico, mai visto niente del genere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanche io! E non potevo non immortalare il fenomeno :)

      Elimina
  3. Risposte
    1. Eh magari! Semmai dal mio terrazzo, ma comunque no, dall'orto del contadino da cui faccio la spesa.

      Elimina
  4. In effetti anche io farei fatica! Che bello mi sembra di sentirne il profumo da qui... le carote appena tolte dalla terra, le VERE carote sono profumatissime!

    RispondiElimina
  5. Be', è evidente che si amano ;)

    RispondiElimina
  6. Anch'io! Anch'io!
    Anch'io le ho trovate abbracciate nell'orto della nostra baita in montagna dove le patate, le carote, i cavoli, le zucche e tutto il resto crescono felici con l'acqua piovana e la cacca di mucca!
    Pero` io sono meno poetica: le ho assaggiate subito per vedere se il gusto era uguale!
    Scake

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah!!! Beh sicuramente erano più buone!
      Grazie per la testimonianza Skake :)

      Elimina
  7. Che spettacolo le carote che si abbracciano!!!
    Non dividerle, dai, al limite congelale così vivono per sempre...
    Ciao Cri, buon weekend...nevicherà?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesco voleva essiccarle, ma poi si rattrappiscono e quindi si allontanano! Ho pensato anche io al congelamento, ma alla fine mi sa che le lascerò procreare e dare vita a tanti piccoli tortini di carota, mi sembra il modo migliore per celebrare questo amore :)
      Nevica? Ora di brutto!!! Per fortuna abbiamo fatto appena in tempo a rientrare ieri da una veloce incursione al sud!

      Elimina
  8. Passa da me, c'è un premio per te!!!
    http://dimarzapane.blogspot.it/2013/01/surprises-are-good-for-my-soul.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Emozione!!!! Grazie Raffaella, con grande ritardo arrivo subito da te!

      Elimina
  9. Io le fotograferei per benino e poi potrebbero essere la copertina di un libro intitolato
    "Il tango delle carote"!
    Sono splendide! Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah! Bisognerebbe però che qualcuno poi scrivesse il libro ;)
      Comunque entro un paio di giorni vi svelerò il loro destino...

      Elimina

Grazie per essere passato a dire la tua :)