la citazione del momento

Il riciclaggio del denaro "sporco" rappresenta ormai il contesto ideale per lo sfruttamento intensivo e lucroso delle nuove forme di schiavitù. Il culto feticistico del profitto, o meglio del denaro che produce sempre più denaro, è giunto al suo criminogeno apogeo. Ed è tragicomico vedere e ascoltare il personale politico che amministra i Paesi in cui tutto questo è consentito pontificare ipocritamente sulla tutela, in casa d'altri, dei "diritti umani".
Luciano Canfora - La schiavitù del capitale - Laterza

venerdì 19 luglio 2013

Farro, zucchine e il primo pomodoro maturo

Che questa sia una strana estate ce ne siamo accorti tutti: è arrivata tardi, il freddo non passava più, tanta pioggia...Noi ce ne siamo accorti anche dal fatto che i nostri pomodori non si decidevano a diventare rossi e solo oggi, con somma soddisfazione, siamo riusciti a mangiare il primo!

 L'abbiamo immolato in un piatto semplicissimo ma davvero gustoso e dal sapore decisamente estivo!

Questi i nostri ingredienti:
160 gr di farro integrale, che abbiamo comprato all'ormai noto mercato da un simpatico signore che, dopo la pensione, ha pensato bene di mettersi, appunto, a coltivare farro con metodi naturali;
una zucchina di medie dimensioni, anche quella comprata allo stesso mercato perché quest'anno abbiamo deciso di non piantarle (necessitano di troppo spazio e troppa acqua, non vale la pena);
il pomodoro tondo maturo;
un pezzetto di aglio fresco tritato (quanto mi piace l'aglio fresco!)
una manciata di gomasio,
un giro di olio e.v.o.,
qualche foglia di menta e basilico freschi.
Ci sarebbero state bene anche delle olive nere, ma non le avevamo.

Procedimento:
Ho lavato bene il farro sotto l'acqua corrente, delicatamente cosicché non perdesse la preziosa cuticola ricca di fibre e l'ho cotto in pentola a pressione per 10 minuti. Ho tagliato la zucchina alla julienne con la grattuggia a fori larghi, ho ridotto a cubetti il pomodoro e aggiunto al farro intiepidito. Ho condito con olio, gomasio e erbe e gustato insieme a Fra.


Lo so che non è niente di particolare, ma lo condivido proprio per questo, oltre che per festeggiare la maturità del pomodoro, perché è una soluzione semplice e veloce per un piatto estivo, perchè è gustosissimo, perché è molto nutriente e salutare e infine perché le verdure crude non perdono neanche un grammo delle loro proprietà nutritive, come succede invece con la cottura. E poi è un ottimo condimento anche per una pasta!

19 commenti:

  1. Cri, la semplicità si è dimenticata, e fai bene a ricordarla! Io li mangio da una settimana, fortuna vuole che lo suocero ha adibito un campo a orto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. W i suoceri con l'orto, soprattutto se non abitano a chilometri di stanza!

      Elimina
  2. Evviva la maturità del pomodoro! Io il farro l'ho fatto l'altra sera, con pomodorini e pesto. Per fortuna anche qui riesco a cucinare come in Italia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmm pomodorini e pesto è un'altra versione che mi piace tanto! Mi rincuora che riesci a cucinare e mangiare italiano "vero", dovrai pur difenderti da paninis, piadines e pizzaghetti ;)

      Elimina
    2. :-D Sì, la frutta e la verdura qui sono molto buone, e anche il resto si trova senza difficoltà... peccato solo che per ogni spesa devo fare un mutuo!

      Elimina
  3. Beh, dato che domani mi tocca la carne, penso che stasera mi preparo proprio un'insalatona così!! :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grigliatona del sabato d'estate?

      Elimina
  4. Che insalatina invitante! Da provare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova prova, che ti devi depurare dopo la tua supertorta ;)

      Elimina
  5. Piacciono molto anche a me questi mix da mangiare freddi o a temperatura ambiente in estate.
    Sono veloci, buoni e salutari.
    Approvo in pieno la ricettina semplice ma sfiziosa!
    Ciao Cri, buon weekend!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ilaria cara, buon weekend anche a te :)

      Elimina
  6. Evviva!
    immagino l'emozione del primo pomodoro!
    ma.. così tardi? Io (sarà la fortuna del principiante) è praticamente un mese che ogni giorno raccolgo pomodori dal mio orto sul balcone...
    ho trapiantato le piantine prese in vivaio all'inizio di aprile, e tu?
    Buona la ricetta.
    ti saluto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, da quanto tempo! Io ho trapiantato a inizio maggio, ma qui il tempo è stato fresco a lungo. Ora stanno dando tanta soddisfazione!

      Elimina
    2. beh, allora è giusto, un mese di scarto.
      Ultimamente sono un po' presa con la famiglia allargatasi e non scrivo sempre, ma ti leggo sempre con piacere.
      Ho anche curiosato nel blog di tua sorella, che torte!
      ma tu che le dici, con tutto quello zucchero? =)
      ciao

      Elimina
    3. Eh guarda, lei mi garantisce che quando fa preparazioni per la famiglia usa lo zucchero integrale...ma in realtà è una delle persone con cui discuto maggiormente e animatamente sull'alimentazione!
      Lo immaginavo che avevi altro da fare che scrivere post, dall'ultima foto del tuo pancione c'era da aspettarsela un po' di assenza dalla blogosfera, ma aspettavo il tuo ritorno :)
      Ah, ovviamente benvenuto al nuovo cucciolo (o cucciola?)!

      Elimina
    4. Grazie!
      è un maschietto, l'abbiamo chiamato Teodoro Libero.
      ciao e buona domenica

      Elimina
    5. Un nome con un bellissimo significato! Auguri a voi e benvenuto a lui :)

      Elimina
  7. Complimenti per il blog, mi piace molto. Trovo che sia sempre una bella emozione quando le piante di cui ci si occupa cominciano a dare i primi frutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale, benvenuta! sono contenta che ti piaccia il blog, e sono pienamente d'accordo con la tua osservazione, è tutta un'altra cosa poter mangiare qualcosa che si è coltivato o fatto con le proprie mani anzichè comprato.

      Elimina

Grazie per essere passato a dire la tua :)